Pubblicazione PTTI

Pubblicato il Programma triennale per la Trasparenza e l'Integrità approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n. 84 del 23/05/2016. 

Istanza accesso_civico.pdf

Istanza al sostituto.pdf

 Linee Guida Trasparenza ANAC.pdf

Regolamento accesso civico.pdf

Programma Triennale per la trasparenza e l'Integrità 2016-2019 

Acquario I.I.S. SIANI NA

Mediterraneo 

 

 L’esperienza maturata durante l’anno scolastico 2006/2007 con il coinvolgimento degli allievi oltre ogni aspettativa, mi hanno spinto a proporre un progetto analogo presso l’istituto Giancarlo Siani. 

Partecipando ad alcune riunioni del gruppo acquariofilo “Goccia Blu Campania” mi sono resa conto di poter arrivare ad ottenere la sponsorizzazione di alcune aziende del settore acquariofilo oltre che l’importante supporto del gruppo stesso, ma anche un grosso supporto dall’associazione “eco-acquario”. 

Il progetto si sviluppa in varie fasi.

La prima prevede lezioni teoriche sull’ecosistema marino ed i suoi componenti, con successive esperienze di laboratorio su fito e zooplancton.

La seconda, pratica, consiste nell’allestimento dell’acquario marino, l’approfondimento della chimica e della biologia fondamentali per il funzionamento dello stesso e la conoscenza delle attrezzature per il mantenimento di quell’equilibrio biologico fondamentale per tenere in vita gli organismi marini in acquario.

Durante la seconda fase vengono organizzate almeno due conferenze con esperti di settore.

La terza fase prevede il reperimento di pietre cosiddette “vive” in quanto recuperate a mare e piene di alghe ed organismi incrostanti, un accordo con pescatori per recuperare crostacei ed altri organismi accidentalmente catturati durante le azioni di pesca, in modo da creare una certa biocenosi fondamentale per l’equilibrio biologico.

Durante questa fase è prevista una mini conferenza sulle tecniche di gestione di un acquario marino.

 

La quarta fase prevede la pesca di pesci per l’acquario, gamberetti e quant’altro per ricreare un ambiente marino.

Per questo sono previste una o due uscite per la pesca che verrà effettuata dagli alunni delle seconde classi, da molo, con canne da pesca.

 

Prof. Loredana Avolio

Progetto "Purgatorio"

Cari amici del Siani, chi non ha aspettato per ore la metropolitana o un pullman alla fermata?  Noi alunni della III sez. W, nell’ambito del progetto “Purgatorio”, promosso dall’Associazione “Museo”, volendo realizzare, con la collaborazione dei proff. Bucciero e Renza, un video che rappresentasse il Purgatorio ai giorni nostri, abbiamo pensato appunto ai trasporti pubblici. Se il video vi piace, tra le scuole che partecipano al progetto, puoi fare vincere il Siani votando il nostro video sul sito web dell’Associazione Museo – Progetto Purgatorio.

 

 

 

Forum Delle Culture-Premiato il video del Siani

Ancora una volta l’Istituto Superiore “Siani”  si è distinto nell’impegno a favore della legalità, risultando tra i primi cinque premiati per la realizzazione di uno spot, su iniziativa del Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro. Due allievi dell’Istituto, protagonisti del video, diretti dal prof. Renza e coordinati dalla prof.ssa Bucciero, sono stati premiati lunedì 13\1\2014 nel palasport Barbuto, in occasione del primo incontro del Forum delle culture a Napoli.

 Marina Bucciero

 

 

 

 

 

 

Video Progetto MEP

Progetto MEP

"Giovani europarlamentari nei banchi del Maschio Angioino".

Coca Cola Cup

TROFEO REGIONALE “COCACOLA CUP”  CALCIO A CINQUE MASCHILE

i quotidiani regionali hanno scritto:

 

Si sono tenute ieri allo Sporting di Agnano-Pozzuoli di Napoli, in collaborazione con il CSI, le finalissime regionali del torneo di calcio a cinque “Coca-Cola Cup - Mettiti in gioco”, progetto ludico-educativo organizzato da Coca-Cola in Italia e rivolto alle prime due classi delle scuole secondarie di secondo grado.

Ad aggiudicarsi la vittoria, in una giornata all’insegna dello spirito di squadra e della sana competizione, 7 ragazzi dell’Istituto “Giancarlo Siani” di Napoli e 7 ragazze dell’Istituto Magistrale “G.Guacci” di Benevento: vincitori tra le 80 squadre, 56 maschili e 24 femminili, classificate al torneo regionale dopo una selezione con partite interne.

 

Noi possiamo affermare che:

 

Dopo un estenuante quanto difficile torneo iniziato il 15 maggio protrattosi per tre lunghissime e faticosissime giornate di gare valevoli per la qualificazione alla finale di calcio a cinque del torneo  “CocaCola Cup”, i nostri “magnifici sette” calciatori, sono stati i protagonisti assoluti sui campi dello “Sporting club di Agnano” dove si sono affrontate decine di squadre tutte agguerritissime e tutte   intenzionate ad ottenere il primo posto.

 

Gli atleti: Antonio Granata, il portierone, Gianvincenzo Finizio, Gianluca Granata, Raffaele Capezzuto, Antonio De Biase, Caiafa Antonio e Dario Cocozza si sono aggiudicati la coppa ottenendo il prestigioso primo posto. Come  premio saranno ospiti della “Juventus Football Club”a Torino dove parteciperanno ad uno stage di perfezionamento insieme ai Campioni d'Italia durante il mese di Luglio.

 

La finale è stata disputata sabato  18 maggio sotto il sole cocente di Agnano: dopo aver ottenuto due meritatissime  vittorie nelle  gare di qualificazione, una  per gli ottavi, l'altra  per i quarti di finale, senza avere la possibilità di sostituzioni a causa di due infortuni capitati al veloce Dario Cocozza e al fantasioso Raffaele Capezzuto, si sono aggiudicati la finale contro la fortissima squadra di Procida.

 

Gli infortuni  hanno gravemente menomato la squadra, nonostante tutto, la forza di volontà, lo spirito di sacrificio, la voglia di riscattare la precedente ed immeritata esclusione dal torneo parallelo dei Giochi sportivi studenteschi, i cinque nostri eroi hanno superato se stessi e le sventure capitate ai loro due compagni, vincendo anche per loro  le competizioni finali con una media di gol a dir poco favolosa.

Non sono esclusi  dal merito  i professori di educazione fisica Paolo Aulicino, Dino Lucente, Anna Gargiulo ed Antonio Sacco i quali con professionalità ed esperienza  oltre alla preparazione  hanno saputo dare il giusto sostegno psicologico da bordo campo, consentendo ai loro allievi di superare i numerosi momenti difficili che si sono susseguiti durante il torneo.

 

Meritano un elogio  anche le atlete  della squadra di Calcio a Cinque femminile, eliminate dal torneo durante gli ottavi di finale per aver   affrontato sempre con la giusta determinazione e spirito di sacrificio tutte le partite ma  decise di rifarsi senz'altro il prossimo anno.

Informazioni aggiuntive